Ebbene si! Ormai BUK Modena si avvicina. Un appuntamento ormai abituale per Modena, una kermesse di libri e di tutto ciò che ne deriva. Un week end, il 23-24 marzo all’insegna della cultura che non fa mai male. Ebbene, quest’anno Gabriele Sorrentino, Sara Bosi, Simone Covili e Massimiliano Prandini, rappresenteranno i Semi Neri  con ben tre progetti, tutti sabato 23. Programma-BUK-2013

Il logo di Parole digitali

Parole Digitali (Premiazione). SABATO 23 MARZO Parole Digitali ore 13.00 Ondina Valla. Parole Digitali è un progetto di XomegaP e delle Biblioteche del Comune di Modena. Partendo da un incipit fornito dalla redazione, i partecipanti al concorso dovranno produrre un capitolo di narrazione fantasy, scritto in prima persona interpretando uno qualsiasi dei personaggi della storia. Ebbene, XOmegaP ha gestito il concorso e ha giudicato i testi e premierà con i rappresentanti delle Biblioteche i vincitori.

 

LavoricidiLavoricidi (Miraggi Editore). SABATO 23 MARZO ore 14.30 SALA Ondina Valla. Con EliselleLavoricidi è un romanzo collettivo che descrive le “uccisioni del lavoro” dei valori del lavoro e della vita, attraverso venti storie ordinarie di frustrazione, quando il lavoro diventa strumento di distruzione dell’individuo.

 

 

Il Risveglio degli Obliati

FinisterraIl Risveglio degli Obliati (Ed. Domino) SABATO 23 marzo Sala Dorando Pietri – Sala C Ore 16.00-18.00. Con i “soci” del Laboratorio XOmegaP. Il Risveglio degli Obliati (Edizioni Domino, pagine 352, € 17,00) il secondo volume della trilogia “Finisterra”, nata dall’immaginazione del Laboratorio di scrittura modenese XOmegaP, composto da Sara Bosi, Simone Covili, Massimiliano Prandini, Gabriele Sorrentino e Marcello Ventilati. Ne Il Risveglio degli Obliati i protagonisti del primo capitolo si trovano in una situazione paradossale: dover porre rimedio alle conseguenze del successo della loro missione. Finisterra, infatti, è scossa sin dalle fondamenta, in uno scontro all’ultimo sangue che mette in discussione la sua stessa esistenza. Disperate fughe dal proprio destino che incombe, gesta eroiche e ignobili tradimenti. Tutto si intreccia mentre la Penisola è attraversata da eserciti in armi e incubi che avrebbero dovuto restare sepolti nelle nebbie della storia. Il libro verrà presentato assieme alle opere di altre due autrici Domino, Fabiana Redivo e Adriana Comaschi in una sorta di tavola rotonda Fantasy