Chiamami tra un secolo

Quando il tempo avrà logorato le tue tempie

Ed io avrò dimenticato il colore dei tuoi occhi.

Chiamami tra un secolo

Quando la nuova dimensione ti avrà accolto

Ed io non soffrirò per la tua voce indifferente.

Chiamami tra un secolo

Quando i ricordi saranno nuvole di nebbia

E non ti riconoscerò nemmeno in sogno.

Ginevra e Lancillotto

Cambierò il materiale della mia armatura

Sarà più resistente, forte e sicura …

Daniela Ori

Copyright © 2011 Daniela Ori

2 commenti

    1. Carissimo amico artista del bianco…forse anche le tue opere racchiudono l’eternità, oltre quei marmi così pesanti che, sotto il tuo scalpello e con il tuo talento, sembrano divenire leggeri come nuvole…

Rispondi a Daniela Ori Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: