Mese: Agosto 2018

I Semi Neri – La casa dei segni (4)

La mascella del capitano si serrò in un moto di stizza. Era stato uno stupido, e non era da lui. Non avrebbe mai dovuto fare quella deviazione in terre in cui era ancora ricordato come un nemico.  Anzi, come il peggiore nemico della storia del paese.

I Semi Neri – “La casa dei segni (Elis Colombini editore, Modena 2018).

Riolunato – Mo (Foto di Sara Bosi)

I Semi Neri – La casa dei segni (3)

Il terzo dei Sassadella li osservò un istante di più. «Cominciano a esserci troppi castagni da queste parti» commentò. «Riferite a fratello Liborio che Bonaccorso da Sassadella non li ama.»

I Semi Neri – “La casa dei segni” (Elis Colombini Editore, Modena 2018)

Montequestiolo nel Comune di Zocca (Foto di Massimiliano Prandini)

I Semi Neri – La casa dei segni (2)

La creatura lanciò in direzione degli uomini un oggetto che andò a sbattere contro il petto del comandante. L’uomo gridò e fece un passo indietro, sguainando la spada. Si toccò la cotta di maglia e la sua mano si sporcò di un liquido scuro dall’odore dolciastro. Ma non poteva essere stato ferito, perché non avvertiva alcun dolore.

I Semi Neri – “La casa dei segni” (Elis Colombini Editore, Modena 2018)

Vitriola nel Comune di Montefiorino (Foto di Romina Volpi)

I Semi Neri – La casa dei segni (1)

Mi diressi verso sud, lungo la via Giardini, e mi trovai a un bivio che indicava a sinistra per il cimitero. Mi inerpicai su per la strada con fatica ma la mia auto, pur sferragliando, riusciva a macinare asfalto. Intorno a noi le montagne erano minacciose macchie verde-scuro.

I Semi Neri – “La casa dei segni” (Elis Colombini Editore, Modena 2018)

Lavacchio nel comune di Pavullo nel Frignano, Mo (Foto di Daniela Ori)

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén