Mese: Aprile 2016

Cena stellata alla Trattoria Pomposa Al Re Gras con il libro “I segreti della cucina dell’Emilia Romagna”

foto01

Cena stellata alla Trattoria Pomposa Al Re Gras con il libro “I segreti della cucina dell’Emilia Romagna”
Con Stefano Andrini, Manuela Fiorini, Luca Marchini, Daniela Ori e I Semi Neri (Foto C. Vincenzi, D.Ori, G.Sorrentino, P.Morandi)
Modena, 27 aprile 2016

 

 

 

 

“Attualità e meraviglie de La Secchia rapita” di Gian Carlo Montanari (Mucchi Editore, Modena, 2015)

Giancarlo Montanari

Giancarlo Montanari

Alessandro Tassoni (1565-1635) è certo una delle figure di letterato più note a Modena, tanto da meritare una scultura addirittura ai piedi della Ghirlandina, nonché l’intitolazione di una via e di un Liceo Scientifico.

La Secchia Rapita è il poema eroicomico dove il grande poeta mescola personaggi reali e inventati in un “puré sovrastorico” (sono parole di Montanari) che copre i secoli XIII (quello della Battaglia della Fossalta del 1249), XIV (Battaglia di Zappolino del 1325 quando la secchia fu effettivamente trafugata durante i saccheggi) sino ai secoli XVI-XVII con i rimandi, spesso spietati nell’ironia, a personaggi e situazioni contemporanei a Tassoni.

E’ un poema noto eppure non conosciuto in tutte le sue sfaccettature con cui si è cimentato nel 2015, anno del 450° della nascita del poeta, Gian Carlo Montanari nel suo volume Attualità e meraviglie de La secchia rapita (Mucchi, pp. 220, euro 22,00). L’autore si è concentrato soprattutto sulla genesi e sull’importanza della figura del conte di Culagna forse il personaggio più noto dell’opera che Tassoni presenta con questi versi: “Chi dal monte il dì sesto, e chi dal piano/ dispiegò le bandiere in un istante; e ‘l primo ch’apparisse a la campagna / fu il conte de la Rocca di Culagna”.

Ancora “Avea ducento scrocchi in una schiera, mangiati da la fame e pidocchiosi; ma egli dicea ch’eran duo mila e ch’era / una falange d’uomini famosi”.

Un personaggio che aveva un pavone dipinto sulla bandiera e che probabilmente è ispirato ad Alessandro Brusantini, figlio di Paolo, due nobili ferraresi divenuti modenesi con cui il poeta ebbe diversi screzi.

La Secchia Rapita, infatti, è un’opera che viene composta (1614-1622) in un periodo storico complesso per Modena, quando l’arrivo della Corte del Duca Cesare d’Este da Ferrara (1598) aveva creato forti attriti tra i modenesi e i ferraresi che, collocati in posizioni di potere, erano visti come arroganti e usurpatori.

In questo clima Tassoni costruisce il suo poema, facendo convivere personaggi reali e inventati, centrifugando le vicende di due secoli di storia medievale di Modena, dissacrando l’idea stessa di poema eroico, tanto che la Secchia rubata dai modenesi ai bolognesi, novella Elena di legno, scatena la guerra tra le due città.

Il prof. Montanari è meticoloso a ricostruire il clima in cui il poema viene composto e a rintracciare i personaggi reali che si celano dietro le maschere tassoniane, in un testo dove i contemporanei del poeta certo erano in grado di riconoscere propri concittadini o antenati. Montanari, grande conoscitore di Modena, scandaglia il poema censendo gli uomini e le donne che Tassoni ha voluto omaggiare, irridere, o stilettare.

Il risultato è un testo critico di grande interesse sull’opera più importante di uno degli autori modenesi più illustri e conosciuti, un’opera che, dietro la facciata faceta, cela contenuti di grande profondità per comprendere l’epoca in cui venne composta.

Gabriele Sorrentino

GALLERY – I “Destini” di Martino Sgobba a EmilyBookshop

foto01

I Semi Neri presentano “Destini” del socio pugliese Martino Sgobba –
conduce Manuela Fiorini presso EmilyBookshop (Modena)
Cena sociale al Fantino di Modena
(Foto G.Sorrentino, D.Ori, M.Fiorini)
Sabato 16 aprile 2016

“Attualità e meraviglie de la Secchia Rapita” di Gian Carlo Montanari. Incontro con l’autore domenica 8 maggio da Emily Bookshop

Domenica 8 maggio, alle ore 16,30, Gian Carlo Montanari presenterà il suo libro “Attualità e meraviglie de La Secchia Rapita”. L’autore sarà intervistato da Daniela Ori.

secchia

Nell’anno del 450° della nascita del poeta modenese Alessandro Tassoni (che coincide pure col 380° anno della sua morte), questo studio in due parti su La Secchia Rapita e sulla figura del Conte di Culagna – personaggio tra i classici conosciuti universalmente – vuole essere un modo per reinvitare il pubblico a riaccostarsi al lavoro tassoniano più noto.
L’autore utilizza due formule che permettono di comprendere e gustare
La Secchia Rapita: la prima consiste nell’indagare e mettere a fuoco i modelli reali sui quali Tassoni costruì la figura del Conte; la seconda scandaglia, presenta e chiarisce la figura del Culagna all’interno dell’eroicomico poema e analizza a 360° i personaggi e i luoghi citati dal Tassoni. Nel suo insieme un lavoro di scavo che consentirà ai lettori di più diversa estrazione di accostare l’immortale poema.

Gian Carlo Montanari, modenese, è insegnante nelle scuole superiori e pubblicista. Collabora con varie testate giornalistiche e si occupa in particolar modo di ricerca storica. Regista teatrale, cultore delle tradizioni dialettali della sua terra, conferenziere.
Tra i suoi lavori: Cambi, Cavani, Delfini,
 Mucchi, Modena, 2010; Il cospiratore aristocratico, Sugarco Edizioni, Milano, 2010; Risorgimento e Contro-Risorgimento, Sugarco Edizioni, 2011;Italiani d’Ungheria, Edizioni Il Fiorino, Modena, 2012; Il Terzo Tempio, Sugarco Edizioni, Milano, 2013; Radici nel Cielo, Edizioni Cultura&Vita, Verona, 2014; Il letterato abate, Edizioni Il Fiorino, Modena, 2015.

L’evento, a ingresso libero, si svolgerà presso la libreria Emily Bookshop, via Fonte d’Abisso, 9/11, Modena

Io leggo, tu scrivi: un programma di lettura per scatenare la fantasia

I SEMI NERI

in collaborazione con la Scuola elementare Lanfranco di Cittanova

presentano

IO LEGGO, TU SCRIVI:

UN PROGRAMMA DI LETTURA PER SCATENARE LA FANTASIA

Evento didattico dedicato agli Alunni della scuola elementare.

 

Coordinatrice del progetto e lettrice: PAOLA MORANDI, socia effettiva dell’Associazione I SEMI NERI,

 

Il progetto consiste in un percorso di lettura per i bambini della scuola elementare e intende creare un evento volto a leggere un libro o brani di esso per far calare i bambini nel mondo di fantasia che è rappresentato dalla storia, ponendo nel contempo l’attenzione alla struttura del testo, ai personaggi, alla trama.
L’obiettivo è invogliare i bambini a leggere in prima persona, far loro capire che qualsiasi storia è degna di essere raccontata liberando la fantasia e organizzando un testo.
Alla fine del percorso l’intento è anche quello di proporre ai bambini di elaborare loro piccole storie così da leggerle insieme.
Il progetto verrà svolto in quattro incontri settimanali di un’ora nelle giornate del 6, 13, 20 e 27 aprile
Forse non sarà possibile leggere tutto il libro, quindi si procederà leggendo brani ritenuti particolarmente coinvolgenti legandoli insieme da un riassunto della trama perché venga seguita la storia. Nell’ambito dell’ora, 20 minuti saranno dedicati alla lettura e alla spiegazione della trama, il resto sarà utilizzato per lasciare parlare i bambini, interagendo con loro per far loro cogliere la struttura del testo, per stimolarli per esempio chiedendo come procederebbero loro con la storia.
Dopo ogni incontro le maestre svilupperanno ed approfondiranno autonomamente il lavoro fatto con i bambini, durante le loro ore di lezione. Chi vuole potrà continuare la lettura a casa e raccontare ai compagni le cose da cui sono stati più colpiti. Il metodo è anche quello di lasciare la libertà di elaborare la lettura ascoltata per liberare la fantasia. Si chiederà ai bambini di provare ad inventare una piccola storia (di lunghezza libera) senza timore di inventare e sperimentando liberamente. Chi se la sente potrà leggere personalmente la sua storia ai compagni.
Il lavoro verrà svolto assieme all’insegnante di italiano della classe.

DATE DI SVOLGIMENTO: 6, 13, 20, 27 aprile 2016.

TESTI SCELTI: “La magica medicina” di Roald Dahl

Referente del progetto è Paola Morandi e-mail: p.morandi12@gmail.com

 

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén