Categoria: Un po’ di storia Pagina 1 di 5

Serata di Storia e Musica: nel tempo di Lugh


Venerdì 6 settembre 2019, dalle ore 19:00 alle 23:00 presso il “3A Food & drink” di Via Sibilla Aleramo 60, 41121 Modena, siete tutti attesi alla Serata di Storia e Musica, organizzata in collaborazione con LGI Rental&Service

• NEL TEMPO DI LUGH •
Tra racconti e melodie

Una serata magica, all’insegna della cultura e della musica di un popolo che è arrivato fino a Modena e che in fondo non l’ha mai lasciata.

Da un’idea di Daniela Ori, Associazione I Semi Neri.

🗣Conversazione con Gabriele Sorrentino: “Quel che resta dei Celti e dei Romani a Modena”

🎵Celtic and Irish music by Belthane

___________________________________________________________________

• GABRIELE SORRENTINO •
È nato a Modena, dove vive e lavora. Si è laureato in Scienze Politiche con indirizzo storico-politico presso l’Università di Urbino. Nel 2016 ha conseguito presso l’Università di Modena e Reggio Emilia il Master di II Livello in Public History. Collabora con riviste quali Modena Storia, Il Ducato, Rassegna Frignanese e tiene conferenze e relazioni storiche a convegni a livello cittadino, nazionale, internazionale. Ha pubblicato varie monografie storiche tra cui Quando a Modena c’erano i Romani (Terra e Identità 2013). Con “I Semi Neri” ha scritto Emilia, la via maestra (Damster 2010), Presenze di spirito (Damster 2011), L’Enigma del Toro (Damster 2013), Soglie (Damster 2016), La casa dei segni (Elis Colombini 2018). È membro del Laboratorio collettivo di scrittura “Xomegap” con cui ha pubblicato le antologie Diciotto racconti di sogni e d’ombre (Il Foglio 2006), Mutazioni (LAB 2008) e la saga Fantasy di Finisterra composta da Le sorgenti del Dumrak, Il risveglio degli obliati e L’ultimo Eroe (Domino 2011-2014) i cui volumi hanno collezionato due premi “Cittadella” e ricevuto il “Marchio Microeditoria di qualità”. Con “Xomegap” ha pubblicato il romanzo di fantascienza distopica I ribelli di Nuova Europa (Ciesse 2017). Come solista, è autore del romanzo Il Grido della Verità (Artestampa 2015), del romanzo Mutina, l’alba dell’Impero (Artestampa 2017), del romanzo Mutina, Geminiano e il crepuscolo degli Dei (Artestampa, 2018).

• BELTHANE & MICRO IRISH BAND •
Nel 2012 Belthane e Micro Irish Band nascono come entità separate. Nel 2019 si fondono unendo due mondi musicali legati al folklore celtico e nord europeo e dando vita a un progetto nuovo e originale. Il dolce suono dell’arpa si intreccia con il canto e i suoni caratteristici dei thin whistles e il bouzouki. Antico e moderno si fondono grazie all’aggiunta del theremin, creando un’atmosfera magica capace di trasportare chi ascolta in un viaggio fantastico fatto di ritmi coinvolgenti e melodie evocative. Una combinazione di suoni, una miscela di brani immancabili e tante perle nascoste che conducono come d’incanto nella verdissima Irlanda, terra di fate e folletti, sui campi di battaglia tra scozzesi e inglesi e lungo le coste bretoni e scandinave, per raccontare storie di marinai e vichinghi. Un viaggio ideale attraverso la musica e le storie, i balli e i costumi legati alle Terre dei Celti.

• ASSOCIAZIONE “I SEMI NERI” •
Costituita nel 2007, è una associazione culturale che riunisce scrittori, per promuovere e diffondere la cultura dello scrivere, con pubblicazioni ed eventi che hanno un particolare riferimento alla Storia e alle tradizioni del territorio modenese. Il nome richiama il famoso indovinello veronese del VIII-IX secolo: Se pareba boves/ Alba pratalia araba/ Et albo versorio teneba/ Et negro semen semenaba (Teneva davanti a sé i buoi/ Arava i bianchi prati/ E aveva un bianco aratro/ E un nero seme seminava). Il nome evoca la finalità dello scrittore, che semina il frutto della propria ispirazione per creare un racconto, un romanzo o una poesia. L’Associazione promuove scritti collettivi dei soci, ma anche scritti dei singoli soci con presentazioni ed eventi di lettura. Opere collettive dell’Associazione: Solitudine Giapponese e altre storie (Il Fiorino 2007), Emilia, la via maestra (Damster 2010), Presenze di spirito (Damster 2011), L’Enigma del Toro (Damster 2013), Soglie (Damster 2016), La casa dei segni (Elis Colombini 2018). Presidente è Daniela Ori. Vice-Presidente è Gabriele Sorrentino. Consiglieri direttivi: Gabriele Sorrentino (giornalista, scrittore, public historian), Manuela Fiorini (giornalista, scrittrice), Massimiliano Prandini (scrittore). Questo è il sito: www.semineri.it

Un’interessante serata sulle storie e le leggende del Frignano

Dietro un territorio antico e amato come il Frignano ci sono storie e leggende, personaggi e vicende. Venite a scoprirle con Gabriele Sorrentino e Daniele Biagioni. Condurrà la serata Gianni Braglia, Presidente dell’Associazione “Terra e Identità”. Vi aspettiamo al “Circolo degli Artisti” il 6 marzo 2019 con inizio alle ore 19.00.

n

14-15 luglio 2018: Montecenere festeggia la riapertura della Torre Montecuccoli

Il 14 e 15 luglio 2018, presso Montecenere di Lama Mocogno (Mo), riaprirà la Torre Montecuccoli con la sua ricca mostra. L’esposizione offrirà ai visitatori una rassegna di immagini d’epoca del paese di Montecenere, oltre alla possibilità di scoprire o approfondire le origini della famiglia Montecuccoli  e l’evoluzione delle armi nel XVII secolo, unitamente a interessantissimi percorsi per viaggiare attraverso la storia del Frignano. L’Associazione “I Semi Neri”, gemellata con l’Associazione Culturale “Il Frignano dei Montecuccoli”, collaborerà a questa bella festa tra cultura e divertimento presentando il romanzo storico di Gabriele Sorrentino “Mvtina, l’alba dell’Impero” e l’avventura noir-fantascientifica del collettivo XOmegaP “I ribelli di Nuova Europa” (domenica 15 con inizio alle ore 17.30). Non perdete l’opportunità di riscoprire la storia e le tradizioni di questo splendido territorio e di incontrare gli Autori di due avvincenti romanzi. Tutti gli eventi sono gratuiti e a ingresso libero. Vi aspettiamo numerosi!

 

Torre in festra

Il 14 e 15 luglio la Torre Montecuccoli è in festa

Si avvicina il momento della riapertura della Torre Montecuccoli con la sua straordinaria mostra, articolata su tutti i quattro piani della struttura. All’interno, una rassegna di immagini d’epoca di Montecenere, le origini della famiglia Montecuccoli e dei suoi più illustri componenti (primo fra tutti il Generale Raimondo) tra il XII e il XVI secolo, l’evoluzione delle armi nel XVII secolo e altri interessantissimi percorsi alla scoperta della storia del Frignano. Grazie all’amministrazione del Comune di Lama Mocogno, sarà possibile ambientare l’esposizione in questa suggestiva location per il quarto anno consecutivo. Approfittate della festa del 14 e 15 luglio, perché in seguito la mostra sarà visitabile solo su prenotazione. Il 15 Luglio, inoltre, ci sarà la presentazione di due interessantissimi libri, con la possibilità di incontrare gli autori.

Risultati immagini per Montecenere lama mocogno

La GUERRA DI MUTINA e la nascita dell’IMPERO ROMANO

Sabato 14 aprile 2018, con inizio alle ore 17.30, si terrà un incontro sul ruolo di spicco che la nostra città ebbe nelle vicende belliche e politiche che portarono alla nascita dell’Impero Romano. Il relatore sarà Gabriele Sorrentino, storico e autore del saggio “Quando a Modena c’erano i Romani” e del romanzo “Mvtina, l’alba dell’Impero”. L’evento è promosso dal “Circolo degli Artisti di Modena” e dall’Associazione Culturale “Terra e identità”, con il contributo di BPER: Banca.

Pagina 1 di 5

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén